/>
CB CONSULTING – Il tuo Dealer ufficiale

FIAT 500 1.2 SPORT Usato 2015 4.800 € Net Price

FIAT 500 1.2 SPORT Usato 2015 4.800 € Net Price

 

PACK SPORT  CLIMA — RADIO CD MP3 — INTERNI SPORT— CHIUSURA CENTRALIZZATA CON TELEC — VOLANTE MULTIF. — 2 VETRI ELETTRICI — ABS — AIRBAGS — CERCHI IN LEGA BRUNITO— VERNICE METALLIZZATA-CERCHIO LEGA BRUNITO

FRANCHIGIA DANNI: MAX 400 €

MEDIA KM : 68.222

COLORI: NERO-GRIGIO-BLU-CELESTE-ROSSO-NERO

(ACQUISTO MINIMO 5 UNITA’)

 

La nostra prova a bordo :

 

500  1.2 Sport

Parlare della linea è scontato, dico solo che di quel colore la 500 era davvero bella, a differenza che con i colori chiari dava anche un senso di sportività. Bellissima.

Verniciatura senza buccia d’arancia e molto brillante. Fatta bene, assemblaggi corretti, non ho notato disallineamenti. Ottimo.

All’interno la vettura era dotata di interni in pelle, comandi al volante e Blue&Me. Dava un senso di qualità e importanza notevoli per la categoria. Ottimo il colpo d’occhio generale. Unico appunto, perdonabile per la categoria, le cornici porte a vista, sia nella zona anteriore della porta (quella che si congiunge col montante A), sia in quella posteriore.

Mi siedo e regolo il sedile. La posizione di guida è alta, sembra di star seduti su una sedia, per nulla sportiva. All’apparenza comoda. Dopo 840 km e 7 ore di viaggio, però, avrò un po’ di dolenzia alla gamba destra perchè la posizione alta costringe a tenerle abbastanza piegate. Altro appunto: la seduta mi sembra un po’ corta, io sono alto (si fa per dire) 1,70 e lo notavo, probabilmente chi è oltre l’1.80 ne sarebbe infastidito. Almeno il volante è ben allineato, così come la pedaliera. Prima di partire cerco la cintura e scopro che è molto lontana, impossible afferrarla senza girarsi indietro.

Altra cosa notata, non so se è così per tutte, il sedile destro quando viene ribaltato non torna in posizione, ma rimane tutto avanzato. Peccato per un’auto a tre porte.

Lo spazio nell’abitacolo davanti è più che sufficiente, si sta bene pur senza sentirsi dispersi. Dietro non c’è molto spazio, ma era immaginabile. Ad ogni modo, è un’auto per singles o per chi la usa in due al massimo. Bagagliaio insufficiente. Avevo tante cose da caricare, ho riempito il bagagliaio completamente, poi tutto il sedile posteriore fino alla cappelliera e ho sfruttato anche lo spazio avanti al sedile ant. dx!

A titolo di paragone, quando sono giunto a Napoli ho trasbordato la roba nella Punto di papà e in tre ci andavamo.

Pertanto, la macchina conferma la sua vocazione cittadina sotto questo aspetto. Ma forse non le è richiesto di più, e la linea bellissima fa perdonare tutto.

Metto in moto e vengo catturato dalla strumentazione: molto carina esteticamente, ma di difficile lettura al primo colpo d’occhio. Per leggere la temperatura esterna dovevo sporgermi col busto verso il volante.

Percorsi i primi metri, mi rendo subito conto che il motore si fa sentire, già a bassi giri. Questo mi delude un po’, pensavo ad una maggiore insonorizzazione. Ne ho la conferma in autostrada. In 5° marcia fino a 90 non ci si può proprio lamentare, ma oltre il motore si sente tanto, insieme con il rumore di rotolamento e tanti fruscii aerodinamici (e la mia non aveva il tetto apribile). A 140 di tachimetro in 5°, il motore frulla a 4000 rpm. Alla fine l’insonorizzazione perfettibile è stato il più grosso difetto che ho riscontrato.

Le sospensioni sono morbide, ma l’auto non è una barca. Rollio e beccheggio mi sembravano contenuti per la categoria e l’altezza, l’auto risponde bene ai comandi e dà sicurezza anche nei curvoni ad alta velocità. Inoltre le sospensioni non sono troppo rumorose sullo sconnesso e assorbono abbastanza bene. Non ho notato scricchiolii, ottimo assemblaggio generale. Brava Fiat!

Ho notato però in un paio di situazioni dei principi di “nervosismo” che ni hanno sorpreso. Il primo, scendendo da Barberino del Mugello sulla A1, in un curvone fatto a 115-120 km/h, su una giunzione di un viadotto, mi è sembrato che l’auto avesse uno scarto di una decina di cm subito dopo la caditoia. Sono rimasto un po’ sorpreso. Forse le gomme larghe risentono delle irregolarità profonde ad alta velocità.

Ancora: ero a 140 di tachimetro e volevo passare dalla corsia centrale alla terza corsia per un sorpasso. Nello specchietto di sx non vedo nulla, ma mentre comincio ad allargare, mi accorgo di un’auto nell’angolo cieco. Allora freno e rientro bruscamente, e in quell’istante avverto un principio di nervosismo della coda che mi ha un attimo intimidito. Non me lo aspettavo. Probabilmente il passo corto si è fatto negativamente sentire in questa circostanza.

Ho notato anche una discreta sensibilità al vento laterale e ai vortici superando grossi TIR.

Mediamente comunque l’auto è sicura per la categoria. Non so se era dotata di ESP, ma forse non lo era.

Veniamo al secondo più grave difetto riscontrato: lo sterzo. Come per la mia Punto II serie, l’elettrico Fiat continua a non convincermi. Impreciso, molto poco comunicativo, non sai mai cosa stanno facendo le ruote e spesso c’è bisogno di correggere la traiettoria in curva a più riprese. Oltre una certa velocità si indurisce, ma è un carico artificiale che aggiunge poco o nulla alle sensazioni percepite.

Almeno è molto leggero e ha un diametro di volta contenuto.

Frenata: normale, non ha un impianto da 911, ma garantisce spazi corretti di arresto.

Il motore è il classico Fire. Rumore ben poco eccitante, ma presente e un po’ fastidioso in velocità. Non fa fatica a spingere la 500, fino a 120 ci arriva relativamente in poco tempo, riprendere velocità oltre tale soglia diventa difficile e richiede pazienza. Solo in salita lo si sente molto sotto sforzo.

Venendo al consumo: alla media di 120 km/h, ho fatto i 13,5 km/l. Non male considerando la media molto sostenuta che ho tenuto.

Alla fine del viaggio, ho avvertito stanchezza solo per il rumore e un po’ per la posizione di guida, ma fare più di 800 km tutti d’un fiato non ti ammazza. Buono.

In conclusione: l’auto è bella e non lo scopro certo io, molto affascinante in nero, fatta bene dentro e fuori. Se tutte le Fiat fossero fatte così davvero saremmo a livello di una Volkswagen. Questo dimostra che la Fiat impegnandosi può essere perfettamente al livello delle migliori.

Però mi sento di consigliarla solo a chi ne fa un utilizzo prettamente cittadino/a breve-medio raggio e in due persone al massimo. C’è poco spazio e in autostrada abbastanza rumore e la cosa stanca. E’ un’eccellente seconda auto, può fare da prima auto per chi è single e non macina 40000 km/anno in autostrada.

Probabilmente andrà molto meglio col diesel, ma c’è da vedere se la rumorosità non peggiora.

Sintetizzando, le dò un bell’ 8,5. Se fosse meglio insonorizzata, avesse uno sterzo migliore e una posizione di guida un filo più distesa e con sedili con seduta più lunga sarebbe perfetta per una cittadina.

Bella auto, brava Fiat, spero che i prossimi prodotti siano fatti migliorando ulteriormente quanto fatto qui.

 

Seguici sui social

2 commenti

  • Buonasera
    le vetture sono visibili in Italia!
    oltre il prezzo NET PRICE che altro da considerare!
    Ho effettuato la registrazione, non ho ancora ricevuto le credenziali per accedere.
    Buona serata.

    • admin

      Buonasera

      Molte sono le vetture gia a terra a Roma ed acquistabili con fatturazione italiana.
      Inoltre abbiamo la sezione per esclusivi acquisti all’estero tramite la nostra rete di distribuzione.
      Lasci la sua mail o ci scriva a cbconsulting.segreteria@gmail.com.
      Saluti.
      Lo staff

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Clicca e Chiama
WhatsApp chat